Andy Warhol, scoperte opere in digitale

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

I floppy disk sono ormai caduti in disuso tanto che, se per caso ne trovo uno buttato in un angolo del garage, lo getto d’istinto nel cestino. Ma se quel floppy disk contenesse qualcosa di dvero importante?

E’ ciò che è accaduto a Cory Arcangel, artista americano di Brooklyn, che ha scoperto all’interno di ben 40 dischetti varie opere digitali di Andy Warhol. L’artista le rebbe infatti realizzate su un Commodore Amiga 1000 con Graphicat, un software molto utilizzato all’epoca.

Le opere in questione sono sia riproduzioni di quadri famosi dello stesso Warhol, come ad esempio il celebre 

Cory Arcangel ricorda di un filmato in cui Andy Warhol utilizza un Commodore Amiga per editare un ritratto fatto alla cantante dei Blondie, Debbie Harry. Così Cory ha pensato: che fine ha fatto quel ritratto? Ce ne saranno stati altri?
La sua curiosità è stata, come sempre accade, l’ingrediente principale che ha permesso questa scoperta.
Dopo qualche ricerca, è riuscito a trovare il famoso computer e i floppy disk impolverati e dimenticati per oltre un ventennio all’interno dell’Andy Warhol Museum of Pittsburgh.

Per poter recuperare i file contenuti nei floppy disk senza correre il rischio di perderne il contenuto, Cory Arcangel si è dovuto rivolgere al Computer Club della Carnegie Mellon University.
Le opere ritrovate saranno esposte al museo di Pittsburgh, dove sono sempre state.