(Dark Souls 2 – PS3/XBOX360/PC) Quando la difficoltà viene portata ad un altro livello d’interpretazione

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Se penso ad un gioco difficile, capace di farmi imprecare come non mai, penso a Dark Souls 2.

Non mi dilungherò troppo nello spiegarvi la trama del gioco in quanto il vero protagonista è lo sviluppo del vostro alter ego, ma, in due parole, si tratta della lotta di un’anima dannata alla disperata ricerca della propria salvezza, dell’umanità e, per farlo, dovrà attrersare l’immensità di Drangleic con tutte le sue amorfe malvagità e i suoi segreti.

Come vi dicevo, però, scoperto lo scopo della vostra ventura in una breve intro e affrontato uno striminzito tutorial atto a spiegarvi i comandi base, vi ritroverete da soli, senza alcuna indicazione, a farvi strada a Drangleic, pronti a imprecare ogni due minuti (questo ve lo posso assicurare io). Segreto e arma assolutamente unica di Dark Souls 2 è la versatilità del vostro personaggio: ci sono tantissime classi base tra cui poter scegliere, partendo dal tipico guerriero spada e scudo, al clerico o al mago esperto in stregoneria. Ma la cosa assolutamente affascinante e unica di questo gioco, che è il vero motivo che mi terrebbe attaccato per settimane intere, è che in realtà non siete obbligati da nessun pattern da seguire per lo sviluppo del personaggio. Allora ecco che possiamo diventare degli abili piromanti maestri di scimitarra, oppure dei Clerici difensivi abilissimi con lo scudo o nelle schivate, oppure ancora dei temibili guerrieri armati di ascia e Katana.

14761_SFONDO_dark_souls_ii_2   15924_2a 

Insomma dvero qualcosa di unico e irripetibile, di sicuro difficile da trovare in qualsiasi altro videogame attuale.
Ma, e dico ma, il vero protagonista di Dark Souls 2 è il livello di difficoltà, roba da urlo. Infatti, seppure i comandi basilari siano abbastanza semplici, la combinazione di azioni possibili per raggiungere un livello di maestria alto con tutte le armi è abbastanza complesso. A tutto questo aggiungete il vero fiore all’occhiello di Dark Souls 2, ossia il fatto che una coppia di scheletrini ridicoli in un cimitero, assestandovi due fendenti decisi, possono praticamente shottarvi, obbligandovi a ripartire dal checkpoint precedente. Va da sè che i Boss sono un qualcosa di assurdo e non ve lo racconto nemmeno…
L’unica vostra amica per cercare di resistere ai temibili attacchi dei nemici, sarà una Fiaschetta con poche cariche che vi ridarà  un pò di Punti Vita e che, una volta vuota, si potrà ricaricare solo al prossimo Focolaio o Checkpoint.

Ci sarebbero tantissime cose che vi dovrei ancora dire sul PvP, o la collaborazione/interazione possibile tra compagni e giocatori di tutto il mondo, ma vi lascio scoprire a voi i segreti di un gioco immenso quale è Dark Souls 2.

Gioco IMPERDIBILE.