Dom. Dic 16th, 2018

Il finale della stagione 2 di #TheFlash e la creazione di universi paralleli

Lo scorso 25 Maggio è andato in onda negli Stati Uniti l’episodio finale della seconda stagione della seguitissima serie distribuita da The CW e narrante le gesta del supereroe DC The Flash, l’uomo più veloce esistente.

La seconda stagione di questa serie TV ci ha condotti verso la conoscenza del multi-universo con il quale devono fare i conti in numerose storie tutti i supereroi della DC Comics, in particolar modo con la definizione dei due principali mondi: Terra-1Terra-2. L’introduzione del multiverso, permette la definizione di una particolare narrazione che non solo consente di tracciare i confini della produzione televisiva del supereroe scarlatto iniziata nel 2014, ma soprattutto di dare un senso alle storie raccontate negli anni precedenti sui rispettivi mezzi di comunicazione.

maxresdefault (8)

La presenza di Jay Garrick di Terra-3, doppleganger del padre di Barry Allen di Terra-1, non è altro che una conferma della natura di speedster di questa famiglia. Forse non tutti sanno che negli anni ’90 venne prodotta un’altra serie dedicata al fulmine scarlatto che aveva come protagonista proprio John Wesley Shipp nei panni di Barry Allen/Flash, non proprio una coincidenza insomma. E che dire della presenza di Mark Hamill (sì, proprio lui: Luke Skywalker) che appare come il villain Trickster sia nella serie televisiva degli anni ’90 che in quella più recente del 2014?

Cosa succederà quindi nella terza stagione? Sembra strano che la versione di Barry Allen del dopo-Zoom non sia scomparsa come quella che decise di non salvare Nora Allen dall’incidente con Reverse-Flash. Probabilmente Barry non sarà mai The Flash e non vivrà con Joe ed Iris West. Ci sono molte probabilità che torni la versione malvagia di Eobard Thawne così come quella di Eddie. Sarebbe davvero un loop abbastanza deprimente per noi spettatori. 

Spesso, quando uno show crea una linea temporale alternativa, ci vengono mostrate entrambe in montaggio alternato. Questo è quello che potrebbe succedere con la prossima stagione di The Flash, almeno così prevede il sito Collider che ci riporta una serie di domande aperte sul futuro di questa serie TV.

La costruzione di mondi alternativi permette così allo spettatore di porsi delle domande e cercare delle risposte su altri prodotti presenti sul mercato al fine di produrre sempre più conoscenza sulle vicende degli eroi delle storie. Per quanto riguarda gli universi di The Flash, le combinazioni sono praticamente infinite, in quanto la possibilità di creazione di nuovi velocisti e di villain doppleganger degli alleati di Terra-1 sembrano non potersi esaurire all’esiguo numero di personaggi sconfitti nella seconda stagione del telefilm.

E voi? Cosa pensate di vedere nella terza stagione di The Flash? Scrivetecelo nei commenti qui sotto e scriveremo un’articolo con le vostre supposizioni!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: