Ecco perché è inutile criticare la scientificità di Interstellar

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Il pubblico di Interstellar si è sostanzialmente diviso in due categorie: quelli che hanno amato il film gridando al capoloro (presente!), e coloro che lo hanno definito una “stronzata galattica”! Perdonate il francesismo.

Ora, de gustibus non disputandum est, ma mi chiedo: che senso ha criticare la scientificità del film?

Durante la visione più volte mi sono chiesta “sarà vero?”, “è dvero possibile che venga questo?” , con la ripromessa di documentarmi.

Tuttia criticare un film di fantascienza perché contiene dei riferimenti non reali è abbastanza ridicolo. Ed ora vi spiego perché.

Fantascienza:  con il termine fantascienza si fa riferimento a qualsiasi tipo di letteratura di fantasia che includa un fattore scientifico, comprendendo a volte ogni genere di racconto fantastico; 

Lo dice il termine stesso: FANTA-SCIENZA. Se volevate un film dove fossero rispettati i reali principi astrofisici non c’era bisogno di vestirsi e spendere 6 euro di biglietto. Basta guardare un documentario di Piero Angela.

Stesso Nolan durante un’intervista afferma:

«Ci sono stati alcuni tweet molto nerd di persone che hanno visto il film solo una volta, ma per ere una visione d’insieme di come è affrontata la scienza in Interstellar occorre più di una visione, e anche una lettura del libro di Kip. So dove abbiamo imbrogliato, ma l’abbiamo fatto consapevolmente, come si fa nei film.».

 

Dunque, criticare un film di fantascienza indagando su tutti gli errori scientifici commessi è un po’ come arrabbiarsi che i soldi del monopoli nel mondo reale non hanno valore. Piuttosto, godetevi il gioco.