Superare i pregiudizi sul posto di lavoro, è possibile? Ecco il libro che lo spiega.

Con l’arrivo della pandemia le relazioni professionali hanno attraversato un periodo di due prove. È così che nascon una serie di riflessioni su come sia possibile comprendere le dinamiche e superare una serie di pregiudizi che possono nascere sul posto di lavoro.

Unconscious Bias è così un guida per manager che consente di scavare a fondo nel proprio atteggiamento e comprendere, attraverso decine di strumenti, come abbandonare i pregiudizi sul posto di lavoro.

I pregiudizi inconsci hanno diverse forme e possono uscir fuori in numerose occasioni professionali: richieste di congedo, nuove assunzioni, verifica dei requisiti per un determinato compito o lavoro.

Un manager che ha la volontà di superare le proprie idee preconcette permette di evitare quelle che sono le clasiche scorciatoie mentali, prodotto di personali simpatie e che hanno effetto negativo su ogni attività organizzativa.

Pamela Fuller, una delle massime esperte in materia di inclusione e bias inconsci all’interno di FranklinCovey, Mark Murphy, consulente senior di FranklinCovey che per quasi trent’anni ha trasmesso con successo i suoi contenuti a clienti di tutto il mondo e Anne Chow, CEO di AT&T, realizzano un vero e proprio manuale per l’identificazione dei bias, per coltivare empatia e curiosità e per scegliere il coraggio di identificare e sconfiggere i bias inconsci.

Unconscious bias è disponibile su Amazon a questo link

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: