#WatchDogs e gli easter eggs nascosti nel gioco!

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

In questi giorni sto giocando all’ultimo capoloro Ubisoft su Playstation 4, Watch Dogs, dopo essermi consumato le mani ad uno dei platform più belli dopo Super MarioRayMan Legends.

Durante le ore notturne di gioco a Watch Dogs (di giorno pure Bruce Wayne e Frank Underwood lorano, neh!), mi sono appassionato notevolmente al gameplay scorrevole e intrigante con una storia dvero trascinante, forse più degli ormai triti e ritriti tritoli, ops, titoli della saga di Grand Theft Auto. Lontanamente da come si discuteva con alcuni scettici, questo gioco è secondo me una valida alternativa alle paranoiche storie mafiose a cui siamo abituati ad assistere.

Abbiamo ancora una volta un antieroe romantico legato alla famiglia, ma costretto ad allontanarsene per questioni di vendetta e soprvivenza (Walter White vi dice qualcosa?). Damien Pierce è il nuovo caliere oscuro che, stolta, utilizza la tecnologia per controllare la città e cercare la sua personalissima vendetta.

[banner size=”336X280″]

Oops, Ubisoft you did it again, canterebbe una famosa cantante negli anni ’90, ma dato che siamo ormai a metà degli anni ’10 (non ci evate ancora pensato, eh?) possiamo tranquillamente parlare di una svolta nel panorama del gaming free roaming.

La notizia interessante che fa parlare di questo gioco a pochi giorni dal day-one, sarebbe la presenza di una serie di personaggi appartenenti all’universo dei giochi ubisoft o del mondo dello sport e dello spettacolo.

C’è chi ha visto nel gioco Aysha Tyler (la trovate in questo video)una versione Ispanoamericana di Walter White, protagonista di Breaking Bad, chiamato Galtero Blanco, anch’egli malato di cancro come nella serie; un Marty McFLy vestito di tutto punto come in Back To The Future  ma malato di parkinson di cui soffre l’attore che lo interpreta; un personaggio del videogioco Assassin’s Creed, impiegato della società Abstergo.

Io, personalmente, durante la gita in prigione, ho incontrato un omonimo di Nick Carter, cantante famoso per er partecipato alla boy-band Backstreet Boys negli anni ’90. Omonimia o qualcosa in più?