#Invincible #5 edizione edicola

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

A breve distanza dalla recensione dei numeri 1-4 di Invincible, fumetto sui supereroi di Robert Kirkman, vi racconterò le mie impressioni sulla nuova uscita distribuita in Italia da Saldapress.

Questo mese Omniman dovrà affrontare i suoi fantasmi nel tentativo di rivelare a suo figlio Mark le sue malefatte. Quest’ultimo, invece, sarà preso da una serie di problemi quotidiani e sentimentali, intervallati da qualche momento d’azione. Nel frattempo i nuovi guardiani del globo entrano in scena per proteggere il pianeta.

349417-100861-omni-man

La narrazione è fluida, forse ancora un tantino ancorata sull’attesa e sui forti cliffangher presenti alla fine di ogni albo, alternando momenti di riflessione un pò forzata (vedi l’ironia del fumettista sulle sezioni drammatiche in questo stesso albo) a ritmi piuttosto frenetici in cui ci si potrebbe soffermare maggiormente.

La cosa interessante di questo fumetto è che, rispetto a tutto un universo Marvel e DC, ci racconta una serie di emozioni dei personaggi anche in maniera un pò leggera e a tratti grottesca, senza vanificarsi in un’epicità tipica di molte produzioni statunitensi. Certo, c’è da dire che in questa affermazione non vanno considerati eroi come Spiderman e DeadPool, ma ci siamo capiti.

[banner]

Ancora una volta ci troviamo ad affrontare il mito di eroe ed anti-eroe che ritornano in un vortice junghiano, nel momento in cui il nostro Invincible deve fare i conti con il lato oscuro del suo essere eroe. Suo padre non è quello che dice di essere, ma in realtà è un assassino che ha ucciso tutti i vecchi guardiani del globo a sangue freddo.

Come reagirà l’eroe alla visione di un nuovo mondo danti a sè?

Simpatica anche la sezione su Atom Eve Rex Splode che, ancora una volta, ci porta ad indagare sulle origini di questi due supereroi e sulla loro relazione sentimentale.

Appuntamento al prossimo mese!