Mai più problemi di memoria sul tuo smartphone con il dispositivo di backup automatico Qubii Duo

#Gifteby Maktar

Qualche settimana fa eravamo al pub a sorseggiare una bella IPA quando, ad un tratto, decidiamo di scattare un selfie che ritraesse la nostra allegra compagnia di amici.

Ma il dramma, purtroppo, era dietro l’angolo.

Una delle piaghe principali del nostro tempo è che, volenti o nolenti, siamo diventati tutti avidi creatori di contenuti e, i nostri smartphone, faticano a tenere il passo.

Così siamo spessi costretti ad acquistare costosissimi piani per lo storage e il backup in cloud delle nostre foto, con tutte le complicazioni relative alla necessità di mantenere le nostre foto disponibili e, soprattutto, al sicuro.

Pur di aiutare i nostri amici abbiamo iniziato a selezionare una serie di servizi cloud che offrissero un servizio più o meno gratuito o a basso prezzo e che permettesse loro di fare un bridge ovvero un trasferimento dal cloud al pc.

Dopo qualche maldestro tentativo ci siamo messi alla ricerca di un prodottino hardware che facesse al caso dei nostri amici e che, soprattutto, li aiutasse a salvare le foto su una card microsd.

Ci siamo così imbattuti nel Qubii duo, un prodotto che permette di effettuare con una certa semplicità il backup automatico di foto dai dispositivi iOS e Android, di file su iCloud, video, immagini dai social e tutte le informazioni di contatto. Tutto ciò mentre il dispositivo è sotto carica!

Qubii è un accessorio così innovativo di cui vi dovevamo necessariamente parlare sulle pagine di SHIFTS!

Qubii Duo è progettato per proteggere le vostre foto più belle, mentre il dispositivo collegato Apple viene ricaricato con il suo caricatore da 5 o 20w o con qualsiasi altro caricatore USB di tipo A o di tipo C, a seconda del modello acquistato.

Abbiamo fatto subito una prova e, grazie all’app gratuita e dedicata per iOS, abbiamo immediatamente utilizzato le sue pratiche funzioni di backup. Basta un tap per ripristinare le foto, programmare un backup o bloccare la scheda SD inserita all’interno del Qubii Duo. Noi, l’abbiamo provata con un iPhone 12 pro e una scheda Sandisk Ultra da 128 Gb e il risultato è stato veramente ottimale.

Trattandosi di un prodotto certificato Apple MFi e quindi realizzato per iPhone e iPad non avretre problemi di compatibilità con i dispositivi Apple.

Questo sistema vi permetterà di fare il backup delle vostre foto senza utilizzare il wi-fi ma con una connessione diretta al dispositivo.

Inoltre, non sono previsti costi onerosi mensili come per i servizi di backup cloud e potrete salvare tutte le vostro foto e video direttamente dai social network.

Il backup automatico è veramente semplice, basta inserire il cavo e lasciare che tutti i vostri contenuti siano scaricati dal telefono sul vostro Qubii collegato all’alimentazione. Con una ricarica completa di 30 minuti, potrete scaricare su scheda micro Sd fino a 4 Gb di video e foto, senza alcun intervento.

Se la vostra preoccupazione è la privacy, Qubii Duo è dotato di un blocco microSD One-Click per proteggere i vostri dati e l’app supporta anche Face ID & Touch ID.

Compatibile con iOS e Android di tipo C: Qubii Duo è certificato MFi e funziona con qualsiasi sistema iOS, ma vi consigliamo di utilizzarlo con iOS 10 o superiori e Android 6.0 perché, con sistemi operativi inferiori, l’app potrebbe crashare. Interessante funzione è la possibilità di trasferire file tra sistema iOS, Android Type-C e PC.

Nel dettaglio

Qubii Duo è un prodottino davvero interessante che permette di effettuare un backup automatico mantenendo la possibilità di avere la ricarica rapida per i dispositivi Apple e Android.

La nostra prova ci ha dato la possibilità di archiviare le foto in modo davvero semplice e di ottenere buone prestazioni con una scheda micro SD anche per l’export di video 4k un po’ più pesanti. Abbiamo usato una scheda da 128GB ma Qubii Duo supporta fino a 2TB di memoria esterna.

Basta inserire la scheda microSD e collegare Qubii all’alimentatore, poi puoi collegare il tuo telefono o tablet a Qubii con il normale cavo di ricarica e il gioco è fatto.

Ci è bastato completare la configurazione iniziale, e poi tutti i contenuti sono stati sottoposti a backup automaticamente ogni volta che abbiamo messo il telefono sotto carica.

Il software di Qubii è ben progettato e anche piacevole nella sua user interface: identifica nuove foto e riprende dall’ultimo backup.

Ecco alcune delle funzionalità dichiarate dal produttore:

  • Dispositivo di backup automatico
  • Compatibile con Windows e Mac OS; Dispositivi Android e Apple
  • Ampio spazio di archiviazione fino a 2 TB (scheda microSD NON inclusa)
  • Supporta la ricarica rapida con IC di gestione dell’alimentazione
  • Sicurezza dei contenuti con autenticazione a due fattori
  • Funzione di crittografia della password MicroSD brevettata
  • Facile navigazione tramite l’app Qubii Pro dedicata
  • Nessun abbonamento mensile
  • Database offline sicuro
  • Condivisibile con più dispositivi
  • Rilevamento duplicati backup; Ripristino automatico dall’ultimo backup
  • Supporta il backup automatico dei file di iPhone e iPad e Apple
  • Sistemi operativi compatibili: iOS 12. x o versioni successive / MacOS X / Windows 7,8,10
  • Velocità ancora più elevate rispetto a USB-A 3.1 e USB-C

Come funziona: gli step da seguire

1. inserisci la microSD all’interno di Qubii e collegalo al tuo caricatore USB

2. attacca il tuo cavo lightning o usb-c al tuo telefono e inserisci l’altra estremità del cavo nell’ingresso di Qubi

3. Scarica l’app di Qubii App e segui le istruzioni sullo schermo

4. Fatto! Il tuo backup è partito, il primo durerà un po’ di tempo ma i successivi saranno molto più veloci.

Per l’utilizzo vi raccomandiamo l’acquisto di una scheda MicroSd da venditori affidabili in quando il mercato delle SD presenta molti prodotti contraffatti o di scarsa qualità.

Trovi Qubii, Qubii Duo e Qubii Pro su Amazon a questo link

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: